SE CERCATE L'IMPOSSIBILE ALL'ARCOLAIO E' FACILE CHE LO TROVIATE

Dal 1971 una ricca esposizione di mobili antichi, il luogo ideale per chi ama arredare la propria casa con passione e qualità, per trovare qualcosa che crei la differenza e che rappresenti un investimento. Un ambiente vivo, elegante e piacevolmente unico dove l'accoglienza e la cortesia come la competenza e la serietà non sono cambiati, grande possibilità di scelta per ammirare un'infinità di credenze, librerie, tavoli, cassettoni, ribalte e tromeau insieme ad alcuni soprammobili provenienti da ogni parte d'Italia.

Tutti gli articoli esposti in vetrina possono essere visionati in qualsiasi momento previo appuntamento. Per ogni articolo un certificato correlato da fotografia che consente di valutare la serietà delle nostre proposte e che garantisce l’originalità e il pregio artistico di ogni singolo pezzo. La nostra competenza è consolidata e riconosciuta dalla clientela che si caratterizza per importanza e fedeltà. In qualsiasi economia affidatevi alla nostra esperienza, che si concentra sui bisogni e sui piaceri che il cliente merita.

Offriamo anche servizi di restauro a domicilio, restauro decapè, cerato, shabby chic e spazzolato, studio della casa per soluzioni personalizzate, noleggio per momenti esclusivi e occasioni speciali.

ANTIQUARIATO: AMORE A PRIMA VISTA

LINEE GUIDA PER L'ACQUISTO
Il desiderio di raccogliere e conservare le cose del passato è naturale e comprensibile. L'antiquariato è il commercio degli oggetti antichi con esclusione di quelli che fanno parte delle raccolte museali, reperti archologici, dipinti, sculture e altri oggetti d'arte conservati nelle pubbliche collezioni che sono di proprietà demaniale. Il commercio antiquario ha avuto una diffusione sempre maggiore, ha offerto a nuove fasce di clienti prestigio ed investimento economico, ma rarefacendo la merce disponibile. Occorre fare attenzione perchè questo commercio può prestarsi a molti inconvenienti e nascondere insidie che derivano sia dalla mancanza di stime assolute del valore di un pezzo, sia dalla inesperienza e dalla impreparazione da parte dell'acquirente e in alcuni casi, purtroppo, del venditore. Prima di un acquisto l'amante del mobile antico dovrebbe fare perno sul gusto, sulla sensibilità e la cultura. Un mobile antico non stanca e non è soggetto al variare delle mode. Nasce l'esigenza di completare un'arredamento con pezzi che armonizzano tra di loro o che hanno magari anche un valore affettivo, per continuare una tradizione famigliare o con l'intento di un buon investimento. Che acquistiate in una casa d'aste, da un collezionista, da un antiquario, in una mostra, da un raccoglitore, restauratore, a mercati e mercatini di ogni genere e sorta, e anche on-line, ricordate la differenza tra vecchio e antico, le proporzioni e le forme, l'invecchiamento, i materiali, le tecniche costruttive, la decorazione, lo stile e l'epoca, gli interventi subiti, e che il vostro acquisto deve essere accompagnato da certificato con fotografia. Osservate, chiedete e informatevi, è come un colpo di fulmine, è la vostra soggettività che prevale, ma unite la funzionalità. Quello del mobile antico è un settore vastissimo, un mondo che rimane la testimonianza viva del nostro passato.
Ora fermatevi un'istante, immaginate di infilare la chiave e di aprire la vostra porta, finalmente a casa. Probabilmente il primo dei sensi che viene sollecitato è l'olfatto poi la vista, osservando il vostro ordine o disordine e immediatamente vi sentite a vostro agio. Che si tratti di un monolocale o di una grande abitazione la principale fonte di soddisfazione e quella che provate guardando tutti gli oggetti, i mobili raccolti e posizionati con cura a seconda delle vostre esigenze, avete unito il design alla funzionalità, avete eliminato il superfluo e recuperato l'essenziale, anche alle pareti avete dato uno stile inconfondibile con il quale la vostra casa ha acquistato un'atmosfera unica ed irripetibile...
In un momento in cui la domenica gli outlet sono luogo simbolo del nostro Paese, costruiti spesso come borghi medievali, dove parlarsi non è più di moda, dove la cortesia è scambiata per debolezza e antiquato formalismo, il degrado dei rapporti umani ci impoverisce più dell'inflazione, tutto però ha un valore ed un prezzo. Considerate i patrimoni storici artistici come parte essenziale della nostra identità culturale, il fascino e la straordinaria bellezza della storia d'arte italiana sono apprezzati e ricercati in tutto il mondo anche per valorizzare gli ambienti più raffinati. Abitare tra mobili ed oggetti antichi in case arredate con stile moderno è un problema quanto mai attuale, posto alla tendenza del nostro tempo che nelle abitazioni, pretende di unire la semplicità e la funzionalità, all'eleganza. Valorizzare gli ambienti con alcuni pezzi antichi è il desiderio non solo del pubblico abbiente, con ampie possibilità finanziarie, ma anche un pubblico più vasto che vuole affermare il suo gusto nelle case in cui vive. Pochi pezzi possono decidere della bellezza e del prestigio di una casa purchè si abbandoni la corrente di moda, si sappia combinare sapientemente l'antico con il nuovo, e sulla scelta domini il gusto personale. Ci vuole una certa sensibilità per accostare oggetti antichi di diverse epoche stilistiche, e per l'impiego nelle nostre case e ambienti moderni sono più adatti pochi pezzi singoli, cercando di mantenere nella stanza la stessa epoca o la stessa cromatura del colore ligneo.
L'antiquariato sia "amore a prima vista".